mercoledì 5 luglio 2017

CREMA DI MELANZANE ARABA ( BABA GHANOUCH)

Spesso d'estate mi faccio tentare dalle melanzane...ma dopo averle comprate finisco sempre per farle solo grigliate perché fa troppo caldo per cucinare nei modi tradizionali. Quindi, visto che adoro la cucina araba, ho deciso di preparare la Baba Ghanouch, la tipica crema fredda di melanzane mediorientale.
Ingredienti:
2 spicchi d'aglio
2 melanzane tonde
1 limone ( succo)
50 g yogurt
3 cucchiaini di tahine (crema di sesamo)
sale
prezzemolo

Lavate le melanzane, privatele del grosso picciolo e tagliatele a metà. Mettetele su una placca da forno e cuocete per un'ora a 150 gradi in forno. Lasciate raffreddare e privatele della buccia. Mettete nel mixer le melanzane, con tutti gli ingredienti.
Frullate tutto per bene e lasciate riposare per mezz'oretta. Servire da sola, o sul pane, o negli involtini di zucchine grigliate!
(Si può fare la versione vegana non mettendo lo yogurt e aggiungendo più succo di limone!!)

martedì 4 luglio 2017

Zucchine sotto olio e aceto

 Estate...vuol dire conserve! Vi lascio la ricetta per conservare gli zucchini che mi diede anni fa un'anziana vicina di casa. È molto rapida da fare, riesce sempre perfetta ed è davvero squisita.
Ingredienti:
1 kg zucchine piccole e lunghe ( vanno bene anche le trombetta verdi)
2 cipolle
3 spicchi d'aglio
1 mazzetto di prezzemolo
7 foglie di basilico
1 rametto di rosmarino
4 foglie di salvia
Sale e pepe
3 bicchieri olio di girasole
2 bicchieri di aceto bianco

Procedete lavandino e pulendo le zucchine. Con la mandolina, o a mano se avete pazienza, tagliate a rondelle sottili le zucchine.
Tritate fini le cipolle con aglio e prezzemolo e mettete tutto in un largo tegame dai bordi alti. Aggiungete basilico, rosmarino e salvia. Versate nel tegame tutto l'olio e l'aceto e portate a bollore. Appena inizia a bollore aggiungere gli zucchini a rondelle e regolare di sale e pepe.
Cuocere, senza coperchio e mescolando ogni tanto, per quindici minuti.
Invasare subito quando sono ancora caldi e chiudere subito i coperchi.
Fare riposare un mesetto prima di mangiarli!
Fatemi sapere se vi sono piaciuti!!!!

domenica 19 marzo 2017

COZZE ALL' IRLANDESE AL PROFUMO DI LIMONE

Rieccomi! Questo autunno sono andata a Dublino con una carissima amica e oltre aver fatto il pieno di immagini paradisiache di verdi distese, di greggi infinite e di paesaggi da favola, ho fatto anche delle epiche scorpacciate di buona cucina tradizionale irlandese. Nei prossimi giorni, me lo sono ripromessa, scriverò le ricette più buone che ho mangiato e che ho riproposto per una cena bella sfiziosa per celebrare il Saint Patrick's Day.
Visto che in Irlanda si mangiano spesso zuppe saporite e molto nutrienti, inizierò con una zuppa! L'ho mangiata a Howth, un paesino di pescatori vicinissimo a Dublino. Dopo aver visitato tutto il porto, il paesino e il golf club pubblico (dov'è visitabile un piccolo dolmen nascosto nel bosco) ci siamo ritrovate affamate e stanche e ci siamo rifugiate in un pub incantevole per mangiare. Pesce fresco, freschissimo! Ancora adesso a pensarci mi aumenta la salivazione!!! E lì ho scoperto questa zuppa di cozze alla panna al profumo di limone .
Iniziamo!!!
Per 6 persone
2 kg di cozze fresche
50 g burro
2 cipolle bionde grosse
20 g aglio a spicchi interi
400 ml di vino bianco
1 limone ( succo e scorza)
30 g farina
200 ml panna
Prezzemolo, salvia, rosmarino, maggiorana, timo

Tritate finissime le erbe aromatiche e unirvi scorza di limone grattugiata. Pulite le cozze con la paglietta di ferro, scartando quelle già aperte o quelle rotte, lavandole sotto  e acqua corrente. Tritate la cipolla e soffriggetela nel burro fuso con l'aglio in un tegame bello grosso ( ci devono stare due chili di cozze!!!). Quando è bella imbiondita aggiungete tutto il vino, il succo di limone, le scorze e le erbe aromatiche.  Appena inizia a sobbollire aggiungete le cozze e fate cuocere coperto per 5 minuti, mescolando per facilitarne la cottura. Quando le cozze si saranno tutte aperte togliete il coperchio e lasciare raffreddare. Togliete le cozze conservando il brodo di cottura. Svuotatele eliminando le valve e mettete da parte i molluschi. Rimettete sul fuoco il brodino e fatelo restringere a fuoco vivo per 5 minuti massimo. Assaggiate per verificare che non sia troppo salato ( nel qual caso aggiungete un pochino d'acqua).
In una tazza sciogliere la farina in un po' di brodino di cozze e versate la nel tegame mescolando con la frusta per evitare grumi. Cuocete ancora per 3 minuti. 
Unite la panna e le cozze e cuocere mescolando per altri 5 minuti. 
Servite calda in ciotole capienti, con una bella spolverata di prezzemolo tritato fresco.
Ah....Danno dipendenza!!!!!


Howth, il porto

lunedì 20 febbraio 2017

SACHER TORTE SENZA UOVA E SENZA BURRO

Altra ricettina buona e leggera, senza uova e senza burro, adatta per chi ha il colesterolo alto ma non vuole rinunciare a una torta buonissima! Tra l'altro, il cioccolato fondente aiuta a regolare il colesterolo cattivo!


SACHER TORTE SENZA BURRO E SENZA UOVA

Per 8 persone

200 g farina
200 ml latte scremato
175 g zucchero
100 ml olio di semi di girasole
75 g cioccolato fondente + 100 g per la copertura
1 cucchiaio di cacao amaro in polvere
15 g lievito + 1/2 cucchiaino di bicarbonato
Marmellata di albicocche per la farcitura

Fondere a bagnomaria il cioccolato. Unire in una ciotola lo zucchero con l'olio. Aggiungere il cioccolato fuso e mescolare energicamente. A parte unire alla farina il cacao amaro, lo lievito e il bicarbonato. Unire il tutto agli ingredienti umidi e mescolare con la frusta manuale per evitare eventuali grumi. Per ultimo aggiungere il latte a filo, per ottenere un impasto omogeneo e fluido.
Infornare in forno già caldo e cuocere per 40 minuti a 180 gradi. Intanto fondere a bagnomaria i 100 g di cioccolato fondente.
Dopo la cottura, quando la torta è fredda, sistemarla su un piatto piano e tagliarla a metà con delicatezza. Farcite con marmellata di albicocche o di frutti rossi. Sovrapponete i due pezzi e versateci sopra il cioccolato fuso in modo da coprire bene sia il sopra della torta che i bordi.
Buon appetito!!!

TORTA ALL'ANANAS ROVESCIATA SENZA UOVA E SENZA BURRO

È passato davvero tanto tempo dall'ultima ricetta....Ma oggi ho un attimo libero e ne approfitto per postare una ricetta favolosa di una torta molto gustosa e molto dietetica! Per quanto possa esserlo una torta, ovvio!!!

 TORTA ALL'ANANAS ROVESCIATA SENZA UOVA E SENZA BURRO

Per 8 persone

1 barattolo di ananas sciroppato
100 ml succo d'ananas
230 g yogurt magro
75 g zucchero di canna
200 g farina
80 g fecola
16 g lievito + 1/2 cucchiaino di bicarbonato
80 g olio di semi di girasole

Per prima cosa fondere 3 cucchiai di zucchero bianco in una teglia mescolando continuamente a fuoco lento per fare un bello strato di caramello. Lasciar raffreddare e quindi adagiarci sopra le fette di ananas sciroppato, senza lasciare troppo spazio.
Con l'aiuto della frusta da cucina (quella a mano, non lo sbattitore elettrico) incorporare lo zucchero con l'olio di semi. Unire lievito e bicarbonato alla farina. Aggiungere lo yogurt e unire a pioggia la farina, continuando a mescolare per evitare grumi.  Per ultimo aggiungere il succo d'ananas. Versare il composto nella teglia con il caramello e infornare in forno già caldo a 160 gradi. Cuocere per 45 minuti.
A fine cottura lasciate raffreddare e solo quando è tiepida girate la teglia sul piatto da portata.
Davvero buona è molto leggera!